Analytics for the People?

Implicazioni dell’uso di algoritmi sul posto di lavoro su diritti e partecipazione dei lavoratori

In collaborazione con il sindacato syndicom, AlgorithmWatch CH ha studiato come le/i dipendenti possano essere responsabilizzati quando vengono utilizzati sistemi algoritmici sul posto di lavoro.

Progetto

10 Novembre 2022 (aggiornamento: 25 Aprile 2024)

Auf Deutsch lesenRead in EnglishLire en Français

#work

fragola designs for AlgorithmWatch

Progetto completato
Durata del progetto: da novembre 2022 ad aprile 2024

Panoramica

  1. Di cosa si tratta?
  2. Risultati del progetto
  3. Pubblicazioni del progetto
  4. Come procedere
  5. Ulteriori articoli sul tema

L'obiettivo del progetto “Analytics for the People? Implicazioni dell’uso di algoritmi sul posto di lavoro su diritti e partecipazione dei lavoratori” è stato quello di fornire una panoramica di come gli algoritmi o l'"IA” vengono utilizzati sul posto di lavoro, cosa significa per i diritti delle/dei lavoratori e quali opzioni di azione per i sindacati e le richieste politiche possono essere derivate da questo.

Di cosa si tratta?

I sistemi decisionali automatizzati (Automated Decision-Making o ADM) sono sempre più utilizzati sul posto di lavoro, ad esempio nel processo di assunzione, per monitorare la produttività o per rendere più efficienti i processi. Questi sistemi algoritmici a volte prendono decisioni o raccomandazioni essenziali per le/i dipendenti, come la promozione, l'avanzamento, la gratificazione o addirittura il licenziamento. Sebbene l'uso di questi sistemi sia in fasi diverse di sviluppo, molte aziende prevedono di utilizzarli in futuro. È quindi importante che i datori di lavoro, i sindacati e le/i dipendenti siano consapevoli dei rischi associati all'uso di questi sistemi e di come l'uso di tali sistemi possa essere organizzato in modo tale che sia i datori di lavoro che i dipendenti ne traggano beneficio.

Risultati del progetto

In collaborazione con il sindacato syndicom, abbiamo condotto una ricerca su queste domande dal novembre 2022 all'aprile 2024 e abbiamo pubblicato i nostri risultati. In ogni caso, l'attenzione si è concentrata sulla partecipazione dei dipendenti nell'uso dei sistemi algoritmici sul posto di lavoro. L'attenzione deriva da due ragioni: In primo luogo, la partecipazione delle/dei dipendenti può ridurre vari rischi dei sistemi algoritmici, come la discriminazione o gli effetti negativi sulla salute. In secondo luogo, la partecipazione porta a sistemi migliori, sia per le aziende che per le/i dipendenti, perché i sistemi possono tenere maggiormente conto delle esigenze e della vita lavorativa quotidiana dei dipendenti. Il progetto ha prodotto i seguenti risultati.

1. Ruolo centrale dei dipendenti

Abbiamo analizzato la situazione attuale dell'uso dei sistemi algoritmici sul posto di lavoro e della partecipazione dei dipendenti e ne abbiamo discusso con esperti (in tedesco). Ne abbiamo ricavato, tra l'altro, i seguenti spunti:

2. Lacune nell'attuale quadro giuridico

Abbiamo analizzato la situazione giuridica e formulato un documento di posizione per i politici svizzeri. Le richieste sono state riprese anche dal Consiglio nazionale (in francese) nella sessione invernale del 2023. Nel marzo 2024, le richieste sono state anche oggetto di una tavola rotonda (in tedesco) con rappresentanti del mondo politico, accademico, sindacale e aziendale. Nello specifico, le richieste sono le seguenti:

3. Trasferimento di conoscenze per un lavoro migliore per tutti

Né i sindacati né i datori di lavoro devono aspettare una legge che crei nuovi diritti per coinvolgere le/i dipendenti: in termini di uso sostenibile e sensato delle risorse, aiuta le aziende anche il fatto che le/i dipendenti abbiano voce in capitolo nei processi di digitalizzazione. Abbiamo quindi elaborato ciò che le/i dipendenti, i sindacati e i rappresentanti del personale devono sapere per poter difendere i diritti dei lavoratori quando in un'azienda vengono utilizzati sistemi algoritmici. Tra le altre cose, sono inclusi i seguenti punti:

Pubblicazioni del progetto

Analisi di base “Analytics for the People? Una panoramica sull’uso degli algoritmi sul posto di lavoro” di Bettina Dürr
I sistemi algoritmici sul posto di lavoro possono avere un impatto massiccio sui dipendenti, che dovrebbero quindi avere voce in capitolo nell'uso dei sistemi per tutelare i loro diritti fondamentali. Il nostro breve rapporto mostra come i datori di lavoro in Svizzera affrontano la loro responsabilità. Per saperne di più


Parere legale “La partecipazione delle/dei dipendenti nell'uso dei sistemi decisionali automatizzati sul posto di lavoro” di Isabelle Wildhaber e Isabel Ebert
In Svizzera i sistemi algoritmici sono sempre più utilizzati nei luoghi di lavoro. Secondo la legge vigente, le aziende dovrebbero coinvolgere i/le propri/e dipendenti in determinate situazioni. Ma questo, spesso, non avviene. Questo parere legale illustra quali sono i diritti delle/dei dipendenti e quali obblighi hanno i datori di lavoro quando si tratta di partecipazione del personale, quali sono le lacune del quadro giuridico e come possono essere colmate. Per saperne di più


Misure di qualificazione "Algoritmi sul posto di lavoro: abilitare i collaboratori - permettere la partecipazione" di Bettina Dürr
La partecipazione del personale è un fattore importante per garantire che questo cambiamento tecnologico possa avere un impatto positivo sulle lavoratrici e i lavoratori. Questa pubblicazione riassume ciò che i sindacati devono sapere sui sistemi algoritmici sul posto di lavoro e su come possono rendere possibile la partecipazione del personale. Per saperne di più

Come procedere

AlgorithmWatch CH continuerà a battersi per il rispetto dei diritti delle/dei dipendenti quando vengono utilizzati sistemi algoritmici sul posto di lavoro. I risultati di questo progetto ne costituiscono la base. Per rimanere informati sull'attuale lavoro di AlgorithmWatch CH sui sistemi algoritmici e il lavoro, abbonatevi alle nostre AlgorithmNews (in tedesco) qui. Anche syndicom continuerà a lavorare sul tema, come ha spiegato in un'intervista Daniel Hügli, membro della direzione e responsabile del settore ICT di syndicom.

Ulteriori articoli sul tema

Partner del progetto:

AlgorithmNews CH - abonne-toi maintenant à notre newsletter !